Home / Le Cover Story / Acronis e Systematika, insieme per la cyber security delle aziende
Acronis e Systematika, insieme per la cyber security delle aziende

Acronis e Systematika, insieme per la cyber security delle aziende

La soluzione Acronis Cyber Protect Cloud, resa disponibile tramite il distributore, è stata studiata per aiutare i service provider a consolidare le misure di protezione dei propri clienti

Acronis e Systematika, il distributore di riferimento per la società, specializzata nella cyber security, sono un’abbinata vincente nel settore della sicurezza informatica. Tra le soluzioni più innovative rese disponibili da Acronis e Systematika, per far fronte alle problematiche di sicurezza dell’attuale panorama IT, rientra Acronis Cyber Protect Cloud, soluzione di cyber protection integrata pensata per aiutare i service provider a consolidare le misure di protezione dei propri clienti.

«Questa soluzione di protezione integrata combina protezione dati, antimalware basato su intelligenza artificiale e servizi di gestione della protezione degli endpoint di ultima generazione, in un’unica interfaccia» – spiega Alessandro Perotti, channel manager Italy & Iberia di Acronis. «Nell’ultima versione, Acronis Cyber Protect Cloud include innovative funzionalità fondamentali per garantire una cyber protecion completa, tra cui hardware e software inventory e data loss prevention, con un costo di investimento iniziale pressoché nullo e tariffa a consumo».

Secondo Perotti, il contributo di Systematika è fondamentale nel diffondere le soluzioni Acronis. «Systematika – afferma il channel manager – è un distributore che lavora con Acronis da molti anni ed è una realtà che si è sempre contraddistinta per la capacità di aggiungere valore alle soluzioni cloud di Acronis, grazie alle sue specializzazioni in virtualizzazione e iperconvergenze. Nell’ultimo anno, inoltre, ha posto un significativo focus sulle soluzioni cloud Microsoft Azure e Microsoft 365, che rappresentano una fetta di mercato molto importante e rientrano negli ambienti supportati dalla piattaforma Acronis Cyber Cloud.

Systematika fa parte, inoltre, dell’innovativo Acronis #CyberFit Partner Program (Partner Portal Acronis), un programma progettato per aiutare i nostri partner a raggiungere obiettivi ambiziosi, fornendo loro il supporto tecnico necessario, sessioni di formazione e risorse di marketing e di vendita».

PROPOSTE PER UN MERCATO IN TRASFORMAZIONE

«Negli ultimi anni abbiamo visto trasformarsi il mercato e, insieme a esso, anche il relativo modello economico» – dice Alfonso Pirolo, cloud & service provider manager di Systematika. «I rivenditori sono e stanno diventando veri e propri service provider, che non si limitano più a fornire ai clienti la semplice fornitura di hardware e software, ma che propongono contratti di servizio chiavi in mano per gestire, fidelizzare e soddisfare al meglio i loro clienti, che si affidano sempre più alle mani esperte del partner per risolvere qualsiasi incombenza. Systematika Distribution ha già iniziato da anni questa trasformazione, diventando “aggregatore” e rendendo disponibili le principali tecnologie abilitanti sul mercato con veri e propri contratti pay per use basati sul consumo dell’IT. Tramite questi programmi non è più necessario acquistare le licenze, basta rendicontarne il consumo su base mensile.

Acronis, con la proposta Acronis Cyber Protect Cloud, si inserisce nella nostra offerta Cloud brand di sicurezza. Systematika Distribution assume così un ruolo consulenziale e di abilitazione introducendo i partner nel mondo del Cloud & Service Provider e, più nello specifico, raccontando le features e la proposta pay per use della piattaforma Acronis. Nella nostra trasformazione, abbiamo riorganizzato lo staff a supporto del partner che potrà contare anche su un account assegnato a livello territoriale che li assiste per qualsiasi necessità».

Come spiega Pirolo, la proposta Acronis Cyber Protect Cloud è in continua evoluzione e, sempre più di frequente, sono integrati nuovi servizi. «Per questo motivo – puntualizza il cloud & service provider manager di Systematika – organizziamo saltuariamente webinar formativi di aggiornamento talvolta congiunti con il vendor. Nei prossimi trimestri sono in roadmap implementazioni molto interessanti, tra cui rientra il pacchetto Advanced Data Loss Prevention. Inoltre, per i rivenditori interessati attiviamo sessioni ad hoc sul prodotto, che di solito si concludono con una demo della piattaforma e l’attivazione di una trial del software per 30 giorni. Grazie a questa opportunità, oltre a provare gratis Acronis Cyber Protect Cloud, c’è la possibilità di mettere già a bordo i propri clienti e se il partner accetterà l’accordo, il service provider proseguirà con la trial attivata mantenendo le configurazioni e i tenant creati».

SICUREZZA PER NUOVI MODI DI LAVORARE

Ma, per concludere, come sono cambiate le esigenze dei clienti in tempo di pandemia? «La pandemia ha avuto un forte impatto sull’economia e sul modo di lavorare di molte persone, costringendo varie aziende a un improvviso adattamento tecnologico» – spiega Perotti. «Da un lato, l’uso di applicazioni collaborative, cloud e soluzioni IoT ha aiutato molte aziende e lavoratori ad adattarsi a questo nuovo scenario e in alcuni casi anche a migliorare il proprio modo di lavorare e a generare business innovativi. Nello stesso tempo, però, le minacce informatiche sono aumentate a dismisura, sfruttando le debolezze di questa nuova realtà e l’impreparazione di molti lavoratori da remoto. Per sopravvivere, le aziende hanno dovuto lavorare su due aspetti chiave: da un lato hanno adottato nuove soluzioni tecnologiche integrate che garantiscono una protezione proattiva, attiva e reattiva contro gli attacchi informatici, dall’altro hanno investito nella formazione dei dipendenti. Per far fronte a questo scenario, riteniamo che la strategia migliore sia quella di adottare una soluzione di cyber protection integrata, come Acronis Cyber Protect Cloud».

Secondo Pirolo, l’attuale pandemia ha messo in crisi e dato un pesante colpo all’economia mondiale, ma soprattutto ha trasformato gli scenari di relazione umana e ha richiesto alle aziende rapide evoluzioni tecnologiche. «Le aziende – dice il manager – si sono rifugiate in piani di smart working e di lavoro agile che hanno aperto le porte a nuove situazioni di pericolo in ambito di sicurezza e protezione del dato. Tra queste ricordo, per esempio, l’esigenza di condividere cartelle e file in modo sicuro con colleghi, agenti esterni o soggetti terzi, mantenere le regole di governance richieste dalle aziende, proteggersi da attacchi malevoli e dai ramsoware in un ambito esterno a quello della società, oppure la più semplice protezione e controllo dell’efficienza dei sistemi e dei dati e così via. I partner possono risolvere questi problemi grazie ad Acronis Cyber Protect Cloud che, con un’unica piattaforma centralizzata, multi-tier e multi-tenant, permette di soddisfare le attuali esigenze delle imprese».

Potrebbe interessarti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*