Home / Mercato / Global Partner Conference: HP supporta i partner nel definire gli strumenti per il prossimo decennio ibrido
Global Partner Conference: HP supporta i partner nel definire gli strumenti per il prossimo decennio ibrido

Global Partner Conference: HP supporta i partner nel definire gli strumenti per il prossimo decennio ibrido

In occasione di HP Reinvent Fall ’21, HP ha annunciato nuovi prodotti, servizi e soluzioni per supportare gli ambienti di lavoro ibridi, sfruttare la potenza dei dati e sostenere la crescita dei partner nel 2022 e oltre

Nel corso di HP Reinvent, l’evento globale dedicato ai partner HP, l’azienda ha annunciato una serie di nuove e importanti soluzioni progettate per sostenere la crescita dei partner rispetto alle aspettative in evoluzione dei clienti, e mantenere l’ambiente di lavoro ibrido produttivo, connesso e sicuro. Il tema dell’evento – Innovation for the Future of Work – invita i partner a esplorare le innovazioni che guidano il lavoro ibrido e valorizzare coloro che reinventano le modalità lavorative – attraverso la collaboration, l’innovazione e la tecnologia.

“E’ una importante opportunità essere in prima linea insieme ai nostri partner grazie a un impegno con i clienti più solido, personalizzato e basato sui risultati”, ha detto Christoph Schell, Chief Commercial Officer di HP. “L’evento ha voluto offrire ai nostri partner soluzioni e insight ottimali per soddisfare la crescente domanda di lavoro ibrido e soluzioni di learning, servizi di abbonamento, sicurezza degli end device e supply chain sostenibili. Questo evento è stata inoltre una grande opportunità per condividere ed ottenere un prezioso feedback”.

Tra gli relatori presenti: Enrique Lores President & Chief Executive Officer; Christoph Schell Chief Commercial Officer; Tuan Tran President of Printing, Imaging and Solutions; Alex Cho President of Personal Systems; Joanna Burkey Chief Information Security Officer; and Luciana Broggi Global Head of Route-to-Market. Relatori di spicco: Satya Nadella, Microsoft Chairman and CEO e Adam Grant, Organizational Psychologist e autore di bestseller.

La piattaforma di Channel Intelligence tra le più robuste del settore

Le aziende che danno priorità ai dati al centro della loro visione e strategia, hanno il 58% di probabilità in più di superare i propri obiettivi di fatturato rispetto alle aziende non guidate dai dati1. Con l’utilizzo dei dati a livello globale, che si prevede raggiungerà i 175 zettabyte entro il 20252, le aziende sono chiamate a incrementare gli investimenti in data intelligence, riducendo al minimo la complessità tra intuizione e azione.

HP ha presentato HP Amplify Data Insights, una nuova piattaforma dedicata ai partner progettata per trasformare l’analisi dei dati in insight preziosi che possano ispirare nuove strategie, guidare l’innovazione e anticipare le esigenze dei clienti. Ora disponibile su HP Partner Portal, la potente piattaforma combina dati proprietari, di terze parti e di partner in un unica dashboard intuitiva, consentendo di valutare le performance, approfondire le relazioni con i clienti e consolidare le strategie a lungo termine.

Soluzioni PC avanzate per ambienti di lavoro ibridi

Con la modalità di lavoro ibrido che rappresenta oggi la normalità, la gestione dei dispositivi dei dipendenti non è mai stata così impegnativa. I team IT devono costantemente bilanciare le priorità per soddisfare la esigenze di ambienti di lavoro che cambiano, potenziando al contempo la produttività e l’experience dei dipendenti con le giuste tecnologie. Per affrontare questa nuova realtà, all’inizio di questa settimana HP ha presentato una gamma di soluzioni PC avanzate:

  • Nuovo Managed Service per l’IT: Per l’IT che vuole modernizzare e automatizzare la gestione dei PC, HP Adaptive Endpoint Management3 è un servizio completamente gestito che supporta i manager IT nell’invio dei PC direttamente ai dipendenti con un deployment zero-touch.
  • Nuove Manageability Solutions per l’IT: Per l’IT che vuole gestire il BIOS utilizzando il cloud, HP Connect per Microsoft Endpoint Manager4 consente di liberare preziose risorse IT semplificando la configurazione, la sicurezza e l’aggiornamento in remoto, creando policy per gruppi di dispositivi e personalizzando oltre 100 diverse impostazioni del BIOS HP.
  • HP Cloud Endpoint Manager5: una soluzione cloud-ready progettata per gli IT che desiderano un metodo efficace per distribuire e gestire in modo sicuro migliaia di Thin Client HP, il tutto attraverso un’interfaccia moderna e intuitiva. Accessibile da qualsiasi luogo attraverso un browser web, questa soluzione supporta l’IT nella definizione delle priorità grazie a dashboard personalizzabili che includono metriche e analisi per rimanere aggiornati su deployment, conformità dei dispositivi e stato di salute dei server.

Managed Print Services semplificati grazie a un nuovo piano di abbonamento basato su cloud per ambienti di lavoro ibridi

Con il passaggio al lavoro ibrido, alle aziende viene ora chiesto di adottare un nuovo approccio non solo per quanto riguarda il luogo e il modo di lavorare dei dipendenti, ma anche per la loro infrastruttura IT e di stampa. Per questo motivo, stiamo assistendo a un rapido passaggio ai servizi cloud.

In risposta a queste dinamiche in costante evoluzione, HP ha annunciato oggi una soluzione di stampa semplice e sicura con consegna automatica dei materiali di consumo, servizio di assistenza il giorno lavorativo successivo6, e soluzioni di sicurezza e produttività integrate. HP Managed Print Flex, un piano di abbonamento Managed Print Service (MPS) che si basa su cloud, supporta le aziende nell’ottimizzazione dei costi semplificando la gestione, migliorando la produttività e offrendo la possibilità di personalizzazione sulla base delle esigenze aziendali. Questo servizio gestito “light-touch” permette alle aziende di preoccuparsi meno della stampa e di concentrare maggiormente gli sforzi e il budget sulla crescita del business.

HP Managed Print Flex offre ai partner di canale un’opportunità particolarmente interessante per far crescere il business print in termini di ricavi e profitti  senza complessità e rischi, attraverso  condizioni speciali, opzioni di rivendita e commissione, soluzioni ad-on e abbonamenti di servizio, trattative di vendita più brevi e altro ancora.

Proteggere gli ambienti di lavoro ibrido in crescita

HP ha recentemente pubblicato il suo HP Wolf Security Rebellions & Rejections report, uno studio globale effettuato tra i dipendenti e i responsabili IT per valutare il rischio informatico dell’azienda nell’era del lavoro remoto. Il rapporto rivela che il 91% dei team IT sente la pressione di dover a volte “sacrificare” in parte la sicurezza a favore della continuità del business, e quasi un terzo (31%) dei dipendenti più giovani non si è correttamente adeguato ai livelli di sicurezza richiesti7. HP Wolf Security supporta i partner nel rendere sicuro il luogo di lavoro ibrido offrendo una nuova tipologia di sicurezza degli endpoint trasparente e non intrusiva.

Call to action per ripristinare le foreste nel mondo e combattere il cambiamento climatico

Ogni azienda che mira a rimanere competitiva e vitale oltre questo decennio sta ridefinendo le sue priorità di business, accelerando ed estendendo un cambiamento che sia anche positivo per il pianeta. Dobbiamo cambiare il modo in cui produciamo e utilizziamo i prodotti per fronteggiare la crisi climatica e proteggere la natura onde evitare la perdita di ecosistemi critici.

Coerente con l’obiettivo di diventare l’azienda tecnologica tra le più sostenibili e giuste al mondo, HP è partner fondatore dell’iniziativa Trees for Jane nel mondo. Annunciata questa settimana, Trees for Jane è una nuova campagna di sensibilizzazione guidata da una delle ambientaliste più famose al mondo, la dottoressa Jane Goodall, che ha lanciato una call to action per guidare un cambiamento significativo partecipando alla campagna per la protezione, il recupero e la piantumazione di alberi per risanare le foreste del mondo.

In linea con l’impegno ONU “Trillion Trees by 2030”, Trees for Jane ha l’obiettivo di dare a tutti, dalle aziende ai privati, la possibilità di piantare e curare alberi nei giardini, sui tetti o con gruppi delle comunità locali. In alternativa, possono supportare le azioni di protezione delle foreste e i programmi di ripiantumazione guidati da: leader indigeni, comunità forestali e ONG sul territorio che hanno lavorato sul campo per impedire la deforestazione e ripopolare le foreste andate distrutte. In collaborazione con Trees for Jane, HP sta incoraggiando la sua comunità globale di partner a piantare e coltivare i propri alberi per sostenere il climate action.

Potrebbe interessarti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*