Home / Interviste / Da Epson servizi di stampa per tutti
Da Epson servizi di stampa per tutti

Da Epson servizi di stampa per tutti


Si chiama Print 365 il nuovo servizio che rende un servizio la stampa digitale, a partire dalle microaziende e a prezzi “tutto compreso” assolutamente competitivi

Era un’evoluzione che il mercato stava aspettando da tempo: questa è la motivazione che ha spinto Epson (www.epson.it) a lanciare un’iniziativa davvero rivoluzionaria, destinata a cambiare il panorama della stampa digitale del prossimo futuro. Ne abbiamo parlato con Riccardo Scalambra, business manager per i prodotti da ufficio di Epson Italia. «L’idea del nuovo servizio, che abbiamo chiamato Print365, nasce dal fatto che il mercato sta chiedendo, più che prodotti di stampa, servizi di stampa». Al punto che ormai molte grandi organizzazioni non acquistano più le singole macchine, ma stipulano contratti di noleggio o leasing che comprendono tutto ciò che occorre per stampare, dall’installazione all’assistenza tecnica, al riordino e sostituzione dei materiali di consumo. «Il fatto è che normalmente questo tipo di contratti coinvolge solo le grandi organizzazioni – aggiunge Scalambra –, mentre sappiamo bene che, per esempio, in Italia oltre il 90% delle imprese appartengono alla categoria PMI, piccole e medie imprese», o sono addirittura microimprese o professionisti individuali. Perciò, il programma Print365 è nato proprio per indirizzare le esigenze di questa fascia di utenti, ma non solo. «Grazie alla gamma molto vasta delle stampanti e dei sistemi multifunzione Epson, siamo in grado di coprire le necessità di una altrettanto vasta gamma di utenti, con contratti personalizzabili al massimo tramite un tool informatico molto semplice, che rendiamo disponibile online sul nostro sito». Un altro obiettivo del programma è infatti quello di creare un gruppo di rivenditori in grado di offrire servizi “a costo copia”, in cui il cliente paga in base a quante copie/stampe produce in un mese. «Si tratta di una modalità di vendita complessa, in quanto richiede non solo competenze tecniche, ma anche finanziarie e occorre una fase iniziale di analisi delle esigenze del cliente non banale», ma in cui il tool allegato a Print365 viene in aiuto del rivenditore, insieme ovviamente al personale commerciale Epson.
In ogni caso, Print365 parte anche da una singola stampante, la Wf-5110 Dw, stampante monocromatica A4, comprendendo la stampa di 300 pagine in bianco e nero e 200 a colori ogni mese, per un costo all’utente finale di 35 euro. «I dispositivi che proponiamo all’interno del programma sono i multifunzione della gamma Workforce Pro e Workforce Pro Rips, cioè le business inkjet – aggiunge Scalambra – basate sulla tecnologia proprietaria Epson Micro Piezo». Il top di gamma è Wf-R8590 D3Twfc, multifunzione a colori, offerto a 209 euro al mese con un contratto denominato “All you can print”, che non pone limiti di volumi se non la vita utile del motore di stampa, cioè 300mila copie in tre anni.

Una nuova leva di rivenditori

Per portare il nuovo programma a conoscenza dei rivenditori interessati, Epson ha lanciato un tour specifico in giro per l’Italia, partito il 23 maggio e che è terminato il 23 giugno scorso, con 14 tappe. «Si è trattato di un tour dedicato al canale, che abbiamo chiamato “Print365 Academy on Tour” -, spiega ancora Scalambra -. Coinvolgendo non più di 15-20 persone per tappa, abbiamo spiegato a più di 200 rivenditori, alcuni già nostri partner, altri della concorrenza, come lavorare con il nuovo programma, offrendo anche una dimostrazione dal vivo del tool». I feedback ottenuti sono stati molto positivi, spiega Scalambra, anche per la possibilità che dà il tool di produrre in fase di analisi delle esigenze del cliente finale un documento molto professionale e completo di 18 pagine che spiega ogni dettaglio. «L’obiettivo è quello di creare un network dedicato di una cinquantina di rivenditori entro settembre, che poi a regime dovrebbero diventare un centinaio».


Potrebbe interessarti