Home / Hardware / La Smart Home secondo ABB in Franciacorta
La Smart Home di ABB

La Smart Home secondo ABB in Franciacorta


Un’armonia perfetta tra design, efficienza energetica e comfort

ABB ha fornito un sistema di home automation a standard internazionale KNX per un innovativo progetto abitativo dell’azienda S.E.P.A. di Brescia.

Tale progetto ha dato vita a una villa dal design moderno e innovativo, costruita nel territorio collinare a sud del Lago d’Iseo e che combina armonicamente privacy e apertura verso il paesaggio. L’abitazione è stata sviluppata intorno al concetto di integrazione estesa, con un’attenzione particolare nella gestione degli impianti e dei sistemi tecnologici finalizzati al comfort e a un elevato livello qualitativo dell’abitare.

Infatti, il sistema fornito da ABB insieme alle placche della serie civile Mylos e a differenti dispositivi di comando e controllo ha permesso di soddisfare sia le esigenze di integrazione sia l’intento di ottenere una casa ad alta efficienza energetica. Attraverso tali dispositivi è possibile effettuare una gestione dettagliata e flessibile dell’intera abitazione e degli impianti di illuminazione, riscaldamento, sicurezza e intrattenimento.

L’interfaccia principale è costituita da un touch screen ComfortTouch, dal quale possono essere svolte tutte le funzioni previste dal sistema, parte delle quali sono riportate anche sull’unità priOn installata in camera da letto che permette di svolgere le funzioni più significative. In diversi punti dei locali sono collocati i dispositivi di comando installati a incasso con le placche Mylos, che consentono di comandare gli scenari che coinvolgono luci, elementi motorizzati e intrattenimento. A questi elementi, si aggiunge anche la possibilità di controllare il sistema di home automation da remoto, interagendo tramite smartphone e tablet.

Riscaldamento e comfort

Per ottenere il miglior benessere all’interno dei locali, ottimizzando nello stesso tempo i consumi di energia, si è deciso di suddividere l’intera abitazione in otto zone, ciascuna climatizzabile in modo indipendente dalle altre per il massimo comfort.

Delle otto zone, sei sono controllate da cronotermostati Mylos connessi al sistema, mentre per le altre due la funzione è affidata rispettivamente al ComfortTouch e all’unità priOn. Per tutte è possibile anche la programmazione settimanale.

Gli ambienti interni: uno scenario per ogni occasione

Nello sviluppo del progetto è stata posta la massima attenzione per creare condizioni ambientali originali e personalizzate per le diverse occasioni di utilizzo degli spazi domestici. Questa attenzione si è concretizzata, in particolare, in una raccolta di scenari che nel soggiorno coinvolgono le luci e il sistema audio musicale per offrire combinazioni diverse di illuminazione e musica a seconda dei momenti della giornata o della situazione: ad esempio al risveglio, oppure quando si è in relax o si hanno ospiti.

Le lamelle che compongono le tende a veneziana e le finestre a vasistas motorizzate della villa sono inserite in scenari che ne consentono l’apertura e la chiusura contemporanea con un solo comando sia per tutta l’abitazione che per ciascuno dei due piani. Infine, attraverso il sistema di home automation, tutte le luci possono essere regolate in luminosità e accese o spente sia centralmente, dal ComfortTouch, che localmente con i dispositivi di comando Mylos KNX.

Gli ambienti esterni: l’ingresso e il giardino

Attraverso il sistema di home automation è possibile impostare lo scenario “ingresso”, che consente di accendere l’illuminazione presso il portoncino d’entrata alla villa, una sequenza di luci a terra che tracciano il percorso di accesso e alcune luci scenografiche nelle aiuole. Tutte sono temporizzate e il sistema le spegne dopo un tempo prestabilito. Il portico e il giardino hanno inoltre un sistema di illuminazione a sensori crepuscolari che si attiva in funzione della luce naturale.

Anche il videocitofono, di fornitura ABB, è integrato nel sistema di home automation e viene gestito da tre postazioni interne: una è il ComfortTouch di sistema e le altre due, posizionate in piani diversi, sono rispettivamente di tipo touch screen e viva voce. Inoltre, mediante un’apposita app, il videocitofono è gestibile anche da tablet.

La villa in Franciacorta rappresenta dunque un esempio di ciò che ABB intende per “Smart Home”, coniugando elementi architettonici ed estetici con sistemi e tecnologie innovativi creati per offrire maggiore comfort e un controllo totale nella gestione dell’abitazione. L’innovazione offerta dal sistema di home automation ABB, inoltre, consente di gestire in maniera intelligente ed efficiente i consumi, ponendo un’attenzione sempre maggiore anche all’integrazione della villa in un’ottica “green”.


Potrebbe interessarti